inBORGO Performing Arts Festival

17–1°SETTEMBRE 2017

inBORGO Performing Arts Festival, ideato ed organizzato da ONDADURTO TEATRO, è una kermesse internazionale e multidisciplinare, nata nel 2014 per promuovere l’interazione partecipata tra l’arte performativa, gli spazi urbani e il pubblico che li attraversa, decentrando l’offerta culturale.

Nell’edizione 2017, sono coinvolte 4 località dell’alto Lazio: Borgo Velino, Colle Rinaldo, Contigliano, Frasso Sabino, tutte in provincia di Rieti.

Le piazze e i vicoli dei Borghi saranno popolati di performance dai linguaggi innovativi, che valorizzano le nuove derive dell’arte urbana contemporanea, senza dimenticare il bagaglio culturale tradizionale, attingendo ai percorsi artistici di vari Paesi. Teatro fisico, Musica dal vivo, Teatro Urbano, Circo contemporaneo, Teatro Sociale e Danza, in un’unica manifestazione piena di stimoli e suggestioni.

COLORS OF OUR TIME è il sottotitolo del festival di quest’anno, che affronta il tema del rapporto con l’altro: conflitto, paura, accoglienza, condivisione, costruzione di prospettive, ampliamento degli orizzonti.

Programma Borgo Velino

17 agosto

  • h. 18.00 Passeggiata performativa

    con Sara Mennella (IT) auto-Performance individuale
    Gli spettatori sono i protagonisti attivi di questa “passeggiata”, che li chiama a compiere azioni, camminare nei luoghi e apprenderne la storia. Il tutto condito da “action” imprevedibili. Una voce coinvolge e conduce sapientemente il gruppo attraverso i luoghi prestabiliti. E’ previsto un massimo di due auto performance a sera, in determinati orari.

  • h. 21.30 Opening con gli Sbandieratori di Borgo

    Il gruppo storico di Borgo Velino da qualche hanno ha intrapreso un interessante percorso teso alla creazione dei “giovani sbandieratori”, al fine di poter tramandare questa tradizione. Quest’anno vedremo, per l’inaugurazione dell’edizione di inBORGO 2017, i giovani cimentarsi e sorprenderci nelle proprie evoluzioni.

  • h. 22.30 CAFE EURØPA

    di Ondadurto Teatro (ITA), Teatro Urbano – Prima regionale
    Coproduzione internazionale Italia-Spagna-Germania

    Credo in una cosa: che solo una vita vissuta per gli altri è una vita degna di essere vissuta.
    Albert Einstein

    Saremo sempre estranei per qualcuno, a volte lo siamo per noi stessi, non ci conosciamo fino in fondo, non sapremo mai quello di cui ognuno di noi è capace. Liberamente ispirato al film di Lars von Trier “Dogville”, e alla commedia di Friedrich Dürrenmatt “La Visita della Vecchia Signora”, CAFE EURØPA è un’allegoria, un racconto grottesco, un gioco attento di richiami tra la poesia del sogno e la crudeltà della vita reale. Con uno straniante gusto per il paradosso e la provocazione, CAFE EURØPA indaga sulla corruttibilità dell’uomo, sulla manipolazione della volontà e sul rapporto tra violenza e morale. Con piacere sbeffeggia vizi e ipocrisie, dando al pubblico una prospettiva nuova e ironica sui nostri giorni.

  • 18 agosto

    h. 18.00 PASSEGGIATA PERFORMATIVA

    con Sara Mennella (ITA) auto-Performance individuale
    Gli spettatori sono i protagonisti attivi di questa “passeggiata”, che li chiama a compiere azioni, camminare nei luoghi e apprenderne la storia. Il tutto condito da “action” imprevedibili. Una voce coinvolge e conduce sapientemente il gruppo attraverso i luoghi prestabiliti. E’ previsto un massimo di due auto performance a sera, in determinati orari.

  • h. 19.00 VIOLETA de MAYO

    di CEAT (CILE), performance – teatro – Prima assoluta
    Una coproduzione internazionale tra Cile e Italia
    Il 2017 è il 100 anniversario della nascita di Violeta Parra e la compagnia CEAT ha creato uno spettacolo attraverso un progetto internazionale che vede coinvolti differenti partner, oltre che lo stato Cileno / FONDART.

    Violeta de Mayo è un viaggio onirico che si ispira alle opere della cantautrice, pittrice, scultrice e arpista e donna Cilena Violeta Parra. Da sfondo, alcune delle sue più grandi opere “Gracias a la Vida”, “Velorio de angelito”, “Árbol de la vida”, “El folclore de Chile”, “El Machitún”, “Volver a los 17”, etc. per uno spettacolo che utilizza diverse tecniche e la commistione di diversi linguaggi. Un racconto che affascinerà il pubblico in un percorso tra l’Opera della grande artista, il periodo storico che lo accompagna e la brusca fine della sua vita.

  • h. 21.30 VOTE FOR

    di Eccentrici Dadarò (ITA), Teatro
    Un’attesa rocambolesca. Una coppia comica che si prodiga a trasformare la piazza perché qualcuno di molto importante sta arrivando e bisogna essere tutti pronti: pubblico, attori, scenografie. Un “Aspettando Godot” rivisto con gli occhi di due clow, tra gags, magia e trovate inaspettate, riscoprendo il senso dell’attesa spesso dimenticato in un mondo sempre più veloce e fagocitante. E alla fine una fine ci sarà. Sì perché alla fine arriva… a gran sorpresa… qualcuno arriverà… e menomale! Perché solo così si potrà ricominciare ad aspettare in un’altra piazza, in un’altra città.

  • h. 22.30 PRINCIPESSE E SFUMATURE

    di Valdrada Teatro (ITA), Teatro Narrazione
    Una donna in piena crisi dei trent’anni, una psicoterapeuta dalla voce suadente, e molte domande: perché le donne devono essere tutto? Cosa vuol dire sottomissione femminile in un mondo in cui 50 sfumature di grigio vende lo stesso numero di copie di Don Chisciotte? La prima volta. Le relazioni. Sesso. Un ragionamento sincero e sentito, in rapporto col pubblico. Per riflettere insieme, ridendo.

  • 19 agosto

    h. 18.30 PRESENTAZIONE LAB GIOVANI

    Il lavoro svolto con il gruppo del percorso laboratoriale che durante l’anno ha seguito un corso di formazione continuativa. Anche quest’anno calcheranno la scena come veri attrici e attori, pronti a stupirvi con una performance ispirata al ARTURO UI di Bertold Brecht.

  • h. 19.30 AMA DEUS

    di Cie Twain (ITA), Physical performance – danza
    Al calar della sera, con l’attenuarsi della luce e il diffondersi del profumo notturno, la mente umana si libera dalle costrizioni e si abbandona a voli pindarici, lasciando spazio al sogno ad occhi aperti. Il processo arriva intensificando e distorcendo via via sensi e percezione. Prima che il sonno sopravvenga, il corpo e la mente fanno esplodere ciò che è stato represso durante la giornata.

  • h. 21.30 ADORO

    di Cia Alta Gama (ESP), Circo contemporaneo
    La vicenda di una coppia e del suo amore. Lei ci stupisce con la voce e la sua musica, mentre il suo assistente la interrompe di continuo. Un rapporto di coppia, con tutte le sue complicazioni, si trasforma e si stravolge di continuo. Uno spettacolo di clown, bicicletta e musica.

  • h. 22.30 GIRLESQUE

    di Girlesque (ITA), Musica – Marching Band
    La prima e unica street band italiana tutta al femminile. Un progetto innovativo nel panorama delle marching band il cui fenomeno dimostra una indiscutibile ascesa. GIRLESQUE mantiene il connubio fra sound e movimento ma lo reinterpreta con un linguaggio tutto al femminile: 14 giovanissime musiciste strizzano l’occhio al Burlesque ma solo con qualche lontana reminiscenza. Suonano, ballano e giocano con la grinta e l’entusiasmo di una street band che si rispetti ma senza scordare la grazia e l’eleganza del loro universo femminino.

Programma Colle Rinaldo

  • 18 agosto

    h. 17.30 VIOLETA de MAYO

    di CEAT (CILE), performance – teatro – Prima assoluta
    Una coproduzione internazionale tra Cile e Italia
    Il 2017 è il 100 anniversario della nascita di Violeta Parra e la compagnia CEAT ha creato uno spettacolo attraverso un progetto internazionale che vede coinvolti differenti partner, oltre che lo stato Cileno / FONDART.

    Violeta de Mayo è un viaggio onirico che si ispira alle opere della cantautrice, pittrice, scultrice e arpista e donna Cilena Violeta Parra. Da sfondo, alcune delle sue più grandi opere “Gracias a la Vida”, “Velorio de angelito”, “Árbol de la vida”, “El folclore de Chile”, “El Machitún”, “Volver a los 17”, etc. per uno spettacolo che utilizza diverse tecniche e la commistione di diversi linguaggi. Un racconto che affascinerà il pubblico in un percorso tra l’Opera della grande artista, il periodo storico che lo accompagna e la brusca fine della sua vita.

  • 19 agosto

    h. 17.30 Racconto del cigno

    di Cie Twain (ITA), Physical performance – danza
    Un lavoro che si anima dai racconti di vita degli anziani incontrati durante alcuni laboratori. Parole, gesti, suoni che li riconducono al loro passato. La scrittura coreografica si delinea stabilendo una connessione tra passato e presente. Tracce di memoria che si scrivono sul corpo e si esprimono attraverso visioni che parlano del vero.

Programma Frasso Sabino

  • 20 agosto

    h. 18.30 VIOLETA de MAYO

    di CEAT (CILE), performance – teatro – Prima assoluta
    Una coproduzione internazionale tra Cile e Italia
    Il 2017 è il 100 anniversario della nascita di Violeta Parra e la compagnia CEAT ha creato uno spettacolo attraverso un progetto internazionale che vede coinvolti differenti partner, oltre che lo stato Cileno / FONDART.

    Violeta de Mayo è un viaggio onirico che si ispira alle opere della cantautrice, pittrice, scultrice e arpista e donna Cilena Violeta Parra. Da sfondo, alcune delle sue più grandi opere “Gracias a la Vida”, “Velorio de angelito”, “Árbol de la vida”, “El folclore de Chile”, “El Machitún”, “Volver a los 17”, etc. per uno spettacolo che utilizza diverse tecniche e la commistione di diversi linguaggi. Un racconto che affascinerà il pubblico in un percorso tra l’Opera della grande artista, il periodo storico che lo accompagna e la brusca fine della sua vita.

  • h. 19.30 PASSEGGIATA PERFORMATIVA

    con Sara Mennella (IT) auto-Performance individuale
    Gli spettatori sono i protagonisti attivi di questa “passeggiata”, che li chiama a compiere azioni, camminare nei luoghi e apprenderne la storia. Il tutto condito da “action” imprevedibili. Una voce coinvolge e conduce sapientemente il gruppo attraverso i luoghi prestabiliti. E’ previsto un massimo di due auto performance a sera, in determinati orari.

  • h. 22.30 LETIZIA VA ALLA GUERRA

    di Agnese Fallongo (ITA), Teatro – Musica
    Due guerre mondiali, due grandi donne: uno stesso nome, un unico destino. Letizia va alla guerra è un racconto tragicomico, di tenerezza e verità. Due donne del popolo, travolte entrambe dalla guerra nel loro quotidiano, che si ritroveranno a sconvolgere le proprie vite e a compiere, in nome dell’amore, piccoli grandi atti di coraggio.

Programma Contigliano

  • 1° settembre

    h. 18.30 PASSEGGIATA PERFORMATIVA

    con Sara Mennella (IT) auto-Performance individuale
    Gli spettatori sono i protagonisti attivi di questa “passeggiata”, che li chiama a compiere azioni, camminare nei luoghi e apprenderne la storia. Il tutto condito da “action” imprevedibili. Una voce coinvolge e conduce sapientemente il gruppo attraverso i luoghi prestabiliti. E’ previsto un massimo di due auto performance a sera, in determinati orari.

  • h. 19.30 VIOLETA de MAYO

    di CEAT (CILE), performance – teatro – Prima assoluta
    Una coproduzione internazionale tra Cile e Italia
    Il 2017 è il 100 anniversario della nascita di Violeta Parra e la compagnia CEAT ha creato uno spettacolo attraverso un progetto internazionale che vede coinvolti differenti partner, oltre che lo stato Cileno / FONDART.

    Violeta de Mayo è un viaggio onirico che si ispira alle opere della cantautrice, pittrice, scultrice e arpista e donna Cilena Violeta Parra. Da sfondo, alcune delle sue più grandi opere “Gracias a la Vida”, “Velorio de angelito”, “Árbol de la vida”, “El folclore de Chile”, “El Machitún”, “Volver a los 17”, etc. per uno spettacolo che utilizza diverse tecniche e la commistione di diversi linguaggi. Un racconto che affascinerà il pubblico in un percorso tra l’Opera della grande artista, il periodo storico che lo accompagna e la brusca fine della sua vita.

  • h. 22.30 LETIZIA VA ALLA GUERRA

    di Agnese Fallongo (ITA), Teatro – Musica
    Due guerre mondiali, due grandi donne: uno stesso nome, un unico destino. Letizia va alla guerra è un racconto tragicomico, di tenerezza e verità. Due donne del popolo, travolte entrambe dalla guerra nel loro quotidiano, che si ritroveranno a sconvolgere le proprie vite e a compiere, in nome dell’amore, piccoli grandi atti di coraggio.


Extra

All’interno dell’obiettivo europeo sull’AUDIENCE DEVELOPMENT, azioni del festival che rientrano nel progetto europeo CONTACT ZONES, vengono realizzati i progetti VIDEO BOX e UNDER 25.

  • VIDEO BOX

    Uno strumento per una riflessione sulla vita negli spazi urbani e l’arte pubblica, dove al centro è posto il pubblico. Uno spazio in cui poter lasciare opinioni, dire la propria, dare il proprio punto di vista, al fine di contribuire alla crescita di un progetto artistico connesso con la cittadinanza.

  • UNDER 25

    Un gruppo di ragazzi e ragazze segue tutti gli spettacoli e le performance, e racconta il proprio punto di vista su Facebook, Twitter e un blog dedicato. Dei “Critici per Caso” che saranno lì pronti a svelare la vita e ciò succede dietro le quinte.

Info e Contatti

Info e prenotazioni: +39.345.7145464 | info@ondadurtoteatro.it
www.ondadurto-officina.it


inBORGO Performing Arts Festival è in correlazione e collegamento con CONTACT ZONES, e in networking e co-progettazione per il ponte sul circo contemporaneo con:
– il FESTIVAL INTERNAZIONALE // POLO EUROPEO DEL NUOVO CIRCO – MIRABILIA – Fossano // Piemonte ITA
– con il festival Regionale ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI

ONDADURTO TEATRO inoltre fa parte di importnati piattaforme internazionali quali: IETM / RIVER//CITIES / PEARLE / CReSCo / CULTURE ACTION EUROPE.

ONDADURTOTEATRO è partner e fondatore del progetto River // Cities, piattaforma Europea per lo sviluppo e la promozione di progetti culturali in Spazi Urbani, sostenuto da European Cultural Foundation.

La direzione artistica di inBORGO, fa parte di C.Re.S.Co., un coordinamento nazionale della scena contemporanea costituito da festival, compagnie, operatori ed artisti dalle estetiche più diverse che lavorano insieme alla difesa della dignità lavorativa di chi opera in questo settore, al recupero di un ruolo riconosciuto per gli artisti del contemporaneo nel contesto sociale nazionale, alla crescita complessiva dei linguaggi della ricerca e dell’innovazione.



Passate edizioni

AGOSTO 2015 – Guarda le foto

AGOSTO 2014 – Guarda le foto